Francesco Toraldo nasce a Catanzaro nel 1960, figlio di Enzo, anch’egli pittore,  inizia ad interessarsi di pittura. Influenzato dal padre e dalla frequentazione del suo studio, il giovane Francesco è avviato dal genitore ai primi rudimenti dell’arte.
Alla fine degli anni ’80 trasferito in Sicilia inizia a collaborare con importanti gallerie d’arte. La passione per la musica jazz tema ricorrente nelle sue opere porterà il presidente di “Pescara Jazz” nel 2005 ad invitarlo alla manifestazione con una mostra personale.
Impegnato nel sociale, l’artista, grazie all’incontro avvenuto con Francien Giraudi Presidentessa della Fondazione “Les Enfants de Frankie” collabora con l’associazione
Nel 2012 si separa dall’attrice Nadia Rinaldi, sposata nel 2010 dalla quale ha avuto Francesca Romana Toraldo. E’ un periodo difficile nella sfera familiare ed affettiva dell’artista. Ma, Toraldo trae dalla propria sofferenza la forza e la ragione della sua ispirazione artistica, la sua opera è essa stessa la panacea e la sublimazione dei suoi tumulti. Quasi per un gioco scaramantico, a dispetto di tanto buio interiore la sua pittura si anima di nuovi colori.
Ma è soprattutto l’incontro con Rosanna sua attuale compagna ad avergli suggerito nuove linee prospettiche che animano di una luce nuova la sua vita e che non possono non riflettersi nelle sue opere più recenti. Cosicchè l‘artista matura la decisione di risiedere stabilmente in Sicilia in uno scorcio storico – artistico unico al mondo: Agrigento.
Il nuovo entusiasmo porta Toraldo ad iniziare un periodo di sperimentazione intenso e laborioso. Riprende a lavorare sulla carta, dopo molti anni, che lo diverte e lo rende libero.
Per sua stessa affermazione “sulla carta il mio linguaggio è scevro da ogni retorica ed il segno non tiene conto di alcun principio razionale”

Scopri altri artisti in permanenza:

Back to Top