L'eclettico pittore, Wolfango Intelisano, in arte TELIS, è nato a Noto (Sr) nel 1942, ma è un siracusano naturalizzato, in quanto vive ed opera, da circa 40 anni, a Siracusa .
Attualmente insegna presso l'ISA ed all'Accademia BB.AA. " Mario Minniti" di Siracusa ; ha tenuto bottega d'arte a Canicattini Bagni (Sr),Via Alfeo 20 ed anche a Roma in Via Voghera 9, oltre che a Siracusa in Via Gargallo 68 .
Ha studiato dapprima presso l'Istituto d'arte di Siracusa,diplomandosi in disegno e pittura nel 1962, e poi a Roma,a Milano ed in Svizzera. Esordisce in pittura nel 1958 e torna a Siracusa nel 1969,dopo aver ottenuto la Cattedra di Progettazione Artistica presso l'ISA .
Mostre iniziali :Premio Città (Termini Imerese,'63), Mostra 5 artisti siracusani (Roma,'67), Premio Ortigia (Siracusa,'68),Premio Paesaggio Acrense ('68),Premio Brucoli ('69),Mostra Personale (SR,'69), Arte Italiana nel mondo(Torino,'70) .
Per taluna critica, " l'uomo è il protagonista della sua opera ed è visto nella sua disarmata lotta contro i falsi totem....." ,; secondo N. Gionfriddo, " l'opera di quest'artista è una galleria di personaggi vinti dalla disumana società moderna,così alienante......" .
Nel '78 è animatore della mostra " I fatti di Avola " .
Negli anni '80 collabora alla nascita di " Tema Celeste" con M. Castello e D. Paparoni .Tra l'87 ed il '91 è attivo a Roma,dove espone al "Ferro di Cavallo" una serie di lavori su carta catrame e tele incerate a rilievo . Nell'87 realizza a Benevento un grande affresco dal tema "L'uomo,l'essere , la natura " .
Nell'88 partecipa a Zagabria alle nuove ricerche dell'ultima generazione artistica italiana . Nel 1989 a Brescia "Fabbrica",nuovo linguaggio artistico ;Fiera(Colonia,'89),Identità per l'art (Savona,'89),  Studio G. Vigato(Alessandria,'90).
Soggiorna nel 1990 ad Arles (France) dedicando a Van Gogh un ciclo di trenta lavori su carta trattata a zolfo e cera . Nel '91 è a Monaco di Baviera (Germania) per realizzare lavori su carta presso la Galleria Modern Kunst .
Nel '94 e '95 soggiorna in varie località del Sudamerica, dove il Museo Arte Contemporanea di Caracas Gli commissiona una serie di lavori su carta,nonchè una scultura pavimentale in ferro e marmo.
Nel '96/'97 espone a Roma un ciclo d lavori " Fusione fredda" affrontando l'opera come un campo energetico in continua mutazione ; Art Gallery Internet (Roma,'97); grande Mostra Antologica a Palazzo dei Diamanti (Ferrara,'98), Università Beaux Arts (Luxor-Egitto,'99) , d'AC - Galleria Comunale d'arte contemporanea (Ciampino,'99),Chioda-Roma ('99),Palazzetto dell'arte (Foggia,2000), Galleria Prometeo (Catanzaro, 2000),  Artforum (Sr,2000).
Negli ultimi anni il suo campo di ricerca si è focalizzato sull'Estremo e sulla Sindone , dimostrazione dell'assoluta intangibilità del mistero,oltre che "lenzuolo ferita reliquia dispersione " .

"Telis I" 50x50cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 100)

"Telis I" 50x50cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 101)

"Telis I" 50x50cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 102)

"Identità Negata" 40x53cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 103)

"Identità Negata" 50x50cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 104)

"Memoria del Canto" 30x30cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 107)

"Memoria del Canto II" 30x30cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 106)

"Memoria del Canto" 30x30cm  T.M Smalto e Acrilico (WT 105)

Scopri altri artisti in permanenza:

Back to Top